Serie TV

Animals.

In questo febbraio 2016, l’emittente televisiva americana HBO propone una serie decisamente alternativa, una comedy surreale con protagonisti degli animali. Nessun fiero leone della savana, nessuna esotica creatura, in Animals vedremo le avventure di piccioni, ratti, piattole e altri esserini comuni nelle nostre case e nelle nostre città, nello specifico, di New York City.

Rappresentati come esseri senzienti ed in tutto e per tutto umanizzati, questi piccoli protagonisti vivono un quotidiano interessante: ci sono topi alle prese con il continuo bisogno di riprodursi, piccioni inesperti che allevano cuccioli, cimici in preda alla crisi di mezza età, ecc.
Situazioni grottesche, rappresentate con una tecnica di animazione che sembra essere uscita dai primi anni ’90, per questo Animals, creato da Phil Matarese e Mike Luciano, che prestano anche le loro voci ad ad alcuni degli animali protagonisti.

Già rinnovato per una seconda stagione dopo appena un episodio trasmesso, Animals si presenta come una serie di animazione comica per adulti, ma riesce incredibilmente a deludere in ogni senso, dall’animazione approssimativa ai dialoghi banali e doppiati in maniera tale da risultare fastidiosi, fino alle tematiche affrontate e alla comicità, inesistente. Un concentrato di banalità che, inspiegabilmente, sembra piacere e ottiene la fiducia di produttori ed emittente.

Back to list

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.