Serie TV

Ballers

Una serie prodotta da Mark Wahlberg e Dwayne Johnson ed interpretata dallo stesso Johnson. A qualcuno questa breve frase farà scattare il senso del fan e da sola sarà sufficiente per guadagnarsi un nuovo spettatore. Parlo per quei tanti ammiratori del palestrato per eccellenza, che al cinema interpreta solo ruoli da duro ma col cuore tenero, ma anche dei fan di Wahlberg, che negli anni si è costruito la fama di irriverente mattacchione di Hollywood: mai troppo politically correct da avere ruoli di un certo tenore.

La seconda informazione che vi darò su Ballers potrebbe essere un’arma a doppio taglio. Ballers è infatti una storia tutta scritta e costruita attorno al mondo del football americano, sport da noi praticamente sconosciuto ad eccezione dei praticanti. Lo conosciamo poco, quindi potrebbe interessarci ancor meno la vita di un ex prodigio divenuto consulente finanziario, ma anche un po’ amico/consigliere/agente di suoi colleghi scavezzacollo. Ancora scosso dal suo stesso ritiro, non avvenuto esattamente sotto i riflettori e tra ali di folla adorante, Spencer Strasmore cerca quotidianamente di risolvere i guai in cui si cacciano i suoi amici. Parliamo soprattutto di soldi mal spesi in droga e prostitute, ma anche in feste tanto sfarzose quanto inutili e macchine di lusso. Guadagnare tanto e sperperare ancor di più sembra essere una caratteristica comune agli atleti di colore della soleggiata Florida, che riescono perfino a rimanere coinvolti in banali risse e farsi licenziare in tronco dalla sera alla mattina.

In tutto questo si inserisce quel tenero energumeno di The Rock, a metà strada tra il sentimentale Jerry Maguire di un bel po’ di anni fa ed il “fixer” per eccellenza Ray Donovan.

Una serie ben fatta che manca però di appeal, non coinvolge ma non fa gridare allo scandalo.

Back to list

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.