Serie TV

Complications

Scoperto per caso nel palinsento estivo, Complications ci racconta le conseguenze di una brutta giornata. Ma non quelle di una brutta giornata capitata ad un tabaccaio di provincia, che mal che vada risponderà male ad un cliente o nasconderà le caramelle ai bambini, qui si parla di un coraggioso medico di servizio in un pronto soccorso di Atlanta, ovviamente piacente (perché in America ti fanno laureare medico solo se hai un viso simmetrico e tutti i muscoli a posto) che si alza dal lato sbagliato del letto.

Ma cosa sarà mai successo al poveraccio? Una domenica mattina il suo cane trova uno scoiattolo ferito in giardino e lui da bravo dottore proverà a salvarlo. Peccato solo che l’episodio faccia riaffiorare lo straziante ricordo di sua figlia, morta l’anno prima a soli 8 anni. Con questa malinconia nel cuore, egli assiste poi ad una sparatoria in strada e, mentre presta i primi soccorsi alla vittima, improvvisamente ottiene i poteri di superman, afferra una pistola da terra (casualmente lasciata lì) e grazie alla mira prodigiosa degli abitanti di Kripton, mette a segno 4 colpi su 4 sul sospettato, da distanza ragguardevole e senza una visuale chiara.

E dopo questa sequenza senza logica, le cose non faranno altro che intrecciarsi e complicarsi, complice soprattutto una psicologa che più insopportabile non si poteva trovare ed un lavoro già stressante di suo.

La serie, creata dall’autore di Burn Notice Matt Nix, è lenta e punta molto sulla psicologia del protagonista, che potrebbe essere uno di noi, ma con il quale non riusciamo mai a trovare una connessione, sia essa di pietà che di simpatia. Un po’ come successo al mite Walter di Breaking Bad, il dottor Ellison farà un qualcosa apparentemente senza conseguenze, come difendere se stesso ed un bambino vittima di una sparatoria, che porterà una serie di rezioni a catena e crolli psicotici dettati dal dubbio e dal senso di colpa, da cui non riuscirà più ad uscire. Certo, Walter White sceglie consapevolmente di iniziare una carriera da signore della droga e la serie era di tutt’altro spessore, ma era solo per fare un umile esempio.

La serie, in onda sul canale americano USA, è composta da 10 episodi.

 

Back to list

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.