Film

Death Note

Si chiama Light Turner (Nat Wolff) ed é un adolescente americano abbastanza stereotipato: bravo negli studi ma impacciato con la ragazza dei suoi sogni e nel frattempo vittima di bullismo. Un giorno uguale a tanti altri, Light trova in terra un quaderno con copertina nera, chiamato Death Note. Decide di tenerlo con sé e per curiosità lo apre, leggendo quelle che sembrano delle vere e proprie istruzioni per l’utilizzo del quaderno, che promette di uccidere chiunque in qualsiasi parte del mondo, semplicemente scrivendone il nome e le modalità di esecuzione della “condanna”. 

Lo scetticismo del giovane é comprensibile, ma all’improvviso si materializza nella stanza un demone, che si presenterà con il nome di Ryuk. Capelli dritti, aspetto spettrale ed una strana passione per le mele rosse, Ryuk (doppiato nella versione originale da Willem Dafoe) convince Light a dare una possibilità al Death Note, che paleserà i suoi poteri uccidendo il bullo che poco prima lo aveva infastidito.

death note

Death Note – immagine by IMDB

Ora che Light é consapevole del potere che ha tra le mani, rivela i suoi piani omicidi all’amica Mia (Margaret Qualley), che con lui condividerà in un primo momento il desiderio di eliminare pericolosi criminali in tutto il mondo, cercando di “ripulire” il mondo dal male, ed in un secondo momento le manie di grandezza che il potere del dio della morte ha instillato nella mente del giovane americano.

Ma la serie ripetuta di omicidi, di cui ben presto Light si prenderà il merito (ma sotto pseudonimo) attireranno l’attenzione di un consulente sui generis della polizia giapponese, L (Lakeith Stanfield) che inizierà a seguire le tracce del killer analizzandone la personalità e collaborando con la polizia di Seattle, per cui lavora anche il padre di Light, James Turner (Shea Whigham).

death note

Death Note – immagine by IMDB

Nel passaggio dal Giappone (dove era ambientato il manga originale e l’anime ad esso collegato) alla piovosa Seattle, Death Note perde tutto il suo fascino e da duello psicologico tra due protagonisti interessanti diviene un teen drama banale e prevedibile. Un vero peccato.

 

Back to list

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.