Serie TV

Devious Maids

devious maids

“My maid was murdered! Who’s gonna clean all this up?”

Una serie che parla di un omicidio ma che non riesce mai a prendersi troppo sul serio: questa è Devious Maids, nata dalla penna di quello che fu l’autore della sua versione “da ricchi” ovvero Desperate Housewives.
Ed esattamente come nella serie delle casalinghe disperate, anche qui il tutto si svolge in un quartiere perbene, abitato da gente ricca, viziosa e viziata, con i loro segreti e il loro problemi da milionari. Il punto di vista però si inverte: qui le protagoniste sono le governanti, le domestiche che vedono e ascoltano tutto e a cui piace spettegolare con le colleghe.

Ci sono amori clandestini, lotte di classe, cuori infranti e tanti sogni nel cassetto a fare da contorno alle indagini a titolo personale di Marisol, che si finge domestica per tentare di scagionare suo figlio dall’accusa dell’omicidio di un’altra domestica, Flora.

Insomma, si parla di domestici, ma senza la sobrietà british di Downton Abbey ma con un pizzico di trash e una punta di drama che rende il prodotto piacevole nonostante tutto.
Altro punto di forza è senza dubbio il cast, fatto di facce conosciute ed amate e quella drammaticità tipicamente latina che rende ogni situazione, anche la più banale, un atto di commedia.

“Keep your friends close… but your maids closer!”

Back to list

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.