Serie TV

Empire

Nell’attesa che esca la biografia ufficiale e la successiva trasposizione televisiva dei veri re dell’hip-hop Beyoncè e Jay-Z, accontentiamoci di questo Empire, che in sostanza parla della stessa cosa. La Empire Enterteinment è un colosso della musica, un vero e proprio impero senza concorrenti, che dal momento della sua fondazione, ad opera dell’ex delinquente e rapper di Philadelphia Lucious Lyon, è stato il punto di riferimento non solo per quel particolare tipo di musica, ma anche di tutta la cultura hip-hop.    Ma al grande patriarca viene diagnosticato un male incurabile, che lo renderà invalido nel giro di poco tempo e lo condurrà alla morte. Decide quindi di scegliere il proprio erede e successore in uno dei suoi 3 figli: il serissimo e coscienzioso primogenito, il secondogenito, cantante in crisi d’identità perchè non sa se e come rivelare al suo pubblico la propria omosessualità ed il terzogenito, artista anche lui, ma meno incline a seguire le regole. Pezzo forte della serie, manco a dirlo, è la colonna sonora, onnipresente e potente, e la figura della ex moglie di Lucious, Cookie, che ha sacrificato molti anni della sua vita in prigione per permettere al coniuge di poter costruire l’impero che dà il titolo alla serie. Una volta fuori per uno sconto di pena, è decisa infatti a reclamare parte della fortuna di famiglia.Con molti riferimenti a personaggi reali del mondo hip-hop, il suo amore per le pacchianerie e con una colonna sonora così prepotente, Empire potrebbe diventare la serie del cuore di un pubblico già amante dell’hip-hop, nonostante spesso si perda in dinamiche familiari e sentimentali degne di una soap opera sudamericana ed in qualche stereotipo di troppo.

Back to list

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.