Serie TV

Frequency

frequency

Anno 2016, la giovane detective Raimy Sullivan (Peyton List, che torna in tv dopo The Tomorrow People) si trova nella vecchia casa di famiglia, la stessa in cui é cresciuta. È quasi l’anniversario della morte del suo amato padre Frank, poliziotto ucciso in servizio mentre si trovava sotto copertura. Sono passati 20 anni ma Raimy ancora non si dà pace: suo padre Frank era il suo eroe, nonostante i rapporti ufficiali della polizia abbiano stabilito che in realtà fosse un poliziotto corrotto.

frequency

Frequency – immagine by IMDB

Nel pieno della fase nostalgica e dei ricordi sbiaditi, Raimy si siede di fronte alla vecchia radio di Frank, con cui spesso “giocava” anche lei, sognando di poter parlare con gli astronauti in orbita. All’improvviso si rende conto che qualcuno sta cercando di mettersi in contatto con lei, convinto di trovarsi nel lontano 1996. Poche frasi e molti dubbi dopo, Raimy si rende conto che in realtà sta comunicando con suo padre, nei giorni immediatamente precedenti alla sua morte.

La radio amatoriale con cui si divertiva da bambina sembra essere a tutti gli effetti una piccola macchina del tempo. Raimy dovrà mettere però momentaneamente da parte gioia e dubbi scientifici e prendere una decisione che potrebbe avere effetti disastrosi: avvisare o meno il genitore dell’imminente morte, indicandogli dove e come avverrà, sperando di salvargli la vita. Ma cambiare anche solo un dettaglio nel passato potrebbe avere ripercussioni serie su quello che consideriamo presente…

frequency

Frequency – immagine by IMDB

Frequency é il remake televisivo di un film con lo stesso nome uscito nelle sale nel 2000, con protagonisti Dennis Quaid e Jim Caviezel, dalla trama pressoché identica. Questa trasposizione non regala quindi nulla di nuovo e va ad infoltire la già lunga lista di remake pressoché inutili a cui questa stagione televisiva ci ha abituati.

Back to list

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.