Serie TV

NCIS: New Orleans

Siamo ancora qui, a parlare dello spinoff della serie che è lei stessa uno spinoff, anche se da ben 12 anni vanta ascolti stellari e poca voglia di lasciare il campo a prodotti alternativi. E così, dopo l’aborto di NCIS Red (che pure prometteva bene, ma che non è mai stato prodotto) e il fortunato NCIS Los Angeles, la CBS piazza un altro pezzo da 90 nel proprio palinsesto, sicura di non fallire il colpo. Gran parte di questa sicurezza sta nel marchio NCIS, sinonimo di qualità e grandi ascolti, ma anche nel fatto che più che uno spinoff, questa trasferta nella calda e musicale New Orleans somigli più ad un clone della serie madre. Anche qui seguiamo le indagini di una squadra di investigazione della marina americana, con a capo l’agente “anziano” Dwayne Cassius Pride e completata dall’agente speciale Christopher LaSalle e dalla nuova recluta al femminile Meredith Brody.

 

La squadra al completo abbiamo avuto modo di conoscerla durante un paio di episodi speciali della scorsa stagione di NCIS. Qui li ritroviamo direttamente immersi in un’indagine, come da tradizione ci saranno puntate autoconclusive con un caso risolto ogni volta, aiutati dal sapiente lavoro del medico legale, che qui non è Ducky ma una brillante Loretta Wade. A far da sfondo e contorno ad interrogatori e raccolta di indizi la colorata e rumorosa New Orleans, da sempre associabile al jazz e alla multiculturalità, che contribuisce a creare attorno al team un’atmosfera meno austera e più familiare di quanto potesse fare la Washington DC degli uffici di Gibbs & co. o le principali basi navali a cui spesso facevano visita. Per il resto la serie punta allo stesso target della serie madre, riproponendo dinamiche e personalità già viste in passato. Uno spinoff che sembra compiere un passo indietro rispetto a NCIS Los Angeles, che seppur faticando un poco con la prima stagione, è riuscita a far emergere una personalità propria, che ha attirato a sè un pubblico numericamente inferiore ma più giovane. Le premesse per il successo ci sono tutte, ora staremo a vedere quante di queste saranno sfruttate da NCIS New Orleans.

Back to list

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.