Serie TV

Once Upon a Time in Wonderland

Da una costola di Once Upon a Time, serie fiabesca in cui personaggi e luoghi di diverse storie si intrecciano e creano nuovi e suggestivi scenari, nasce questa rilettura delle avventure di Alice e dei suoi viaggi nel Paese delle Meraviglie. Alice è già stata in questo mondo fantastico da bambina, ma i suoi surreali racconti non hanno mai convinto nessuno e la sventurata è stata addirittura internata e curata come se fosse pazza. Per fortuna in suo soccorso accorre Il Fante di Cuori, inviato al di qua della tana di coniglio per riportare Alice in quel luogo magico e strampalato. Seguendo ancora una volta il Bianconiglio, Alice rincontrerà volti e luoghi un tempo familiari, inizierà una nuova avventura a fianco del misterioso Fante e cercherà in ogni modo di liberare il suo amato Cyrus (ovvero il genio della lampada) dalle grinfie della strana coppia Regina di Cuori – Jafar, desiderosi di mettere le mani sui celeberrimi 3 desideri… La serie riprende caratteristiche ed architetture della serie madre, ma non riesce ad avere lo stesso appeal, complici una trama – per quanto potesse essere difficile – più articolata ed assurda e, soprattutto, dei personaggi spaesati, asettici e mal scritti. La differenza principale sta tutta nei “cattivi”: tanto carismatici e ottimamente interpretati in Once Upon A Time, quanto improbabili e goffi quelli di questo spin-off. Un’occasione sprecata.

Back to list

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.