Serie TV

Outsiders

Sui monti Appalachi vive da chissà quanto il clan dei Farrell, persone totalmente ai margini della società: da generazioni i matrimoni vengono combinati da cugini, il sostentamento è affidato quasi esclusivamente all’autoproduzione e quello che non si può produrre lo si ruba in paese senza problemi o remore di alcun tipo. I Farrell sono orgogliosi delle loro leggi e delle loro tradizioni, del loro considerare il denaro un veleno per l’umanità e le leggi della società civile quasi un abominio.

Somiglianti ad uno strano incrocio tra una tribù nomade, i protagonisti di Mad Max: Fury Road e i tipici redneck statunitensi, gli orgogliosi membri di questo clan si affidano interamente a tradizioni, superstizioni e rituali antichi. Uno di questi prevede la prossima ascesa al trono dell’erede legittimo (il primo figlio maschio) della matrona, una sorta di sciamano dai modi bruschi. Le cose vengono però rallentate bruscamente dal ritorno nel villaggio di Asa, scappato 10 anni prima e perfettamente integratosi nel nostro mondo civilizzato. Secondo Lady Ray questo improvviso ritorno sarebbe un presagio, ma suo figlio Big Foster non sembra aver intenzione di aspettare ancora per avere tutto il potere nelle sue mani.

Outsiders ricorda il fratello maggiore Sons Of Anarchy non solo per lo spirito cameratesco e per la combo fatale barba-capelli dei protagonisti di sesso maschile, ma anche per l’anello di congiunzione in carne e ossa tra le due serie: Ryan Hurst, l’amato Opie della gang di motociclisti californiani, che qui interpreta un personaggio talmente simile da non notare affatto la differenza.

Tirando le somme, al di là della scarsa originalità, questo Outsiders è davvero ben fatto e coinvolgente. Oltre agli elementi thriller e crime che emergono dal pilot, osserveremo il mutare delle dinamiche interne al clan, soprattutto dopo che lo sceriffo locale si trova costretto ad emanare un avviso di espropriazione sotto pressione di alcuni investitori. Non mancherà nemmeno l’aspetto romantico, con la complicata storia d’amore tra Hasil e la bella commessa Sally-Ann.

Back to list

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.