In questi giorni di festa in cui sono tutti più buoni e gentili, noi consigliamo una miniserie britannica tra il thriller e l’horror, giusto per andare contro corrente.

Breve (solo tre episodi) e coinvolgente, questa Remember Me ci fa subito fare la conoscenza di Tom Parfitt, docile vecchietto inglese a cui non si può volere almeno un po’ di bene. Quando viene ricoverato in una casa di riposo, riscuote immediatamente un gran successo tra infermiere ed altri ospiti della struttura. Tra le prime persone ad accoglierlo e scambiarci quattro chiacchiere c’è la giovanissima Hanna, che scopriremo poi avere una vita tutt’altro che felice e facile tra le mura domestiche.

Foto: http://www.bbc.co.uk/

E mentre tutto sembra procedere lentamente e senza troppe sorprese, accade un fatto apparentemente inspiegabile: una dipendente dell’ospizio, che si trovava nella stanza insieme a Tom, precipita rovinosamente dalla finestra, e con lei viene giù anche il telaio della finestra stessa. Passato lo sgomento, fanno tutti molta fatica a credere che il minuto vecchietto possa avere qualcosa a che fare con il tragico evento, compresi la dolce Hanna e il detective a capo delle indagini, Rob Fairholme (un Mark Addy che fa sempre piacere ritrovare).

Foto: http://www.bbc.co.uk/

Entrambi, dopo aver raccolto diverse testimonianze e dopo una visita al vecchio appartamento di Tom, si convincono (seppur a fatica) che dietro alla scia di sangue e misteri che circonda la vita del dolce vecchietto, potrebbe esserci dell’altro, legato al sovrannaturale.

Una storia che si rafforza ogni minuto che passa, che riesce a mescolare tradizioni tipicamente anglosassoni con storie di spiriti che sembrano provenire dal Giappone di Ringu (per noi The Ring) riuscendo comunque a risultare credibile perché fortemente realistica.

Al di là dell’atmosfera e della storia in sè, va comunque detto che una serie come Remember Me meriterebbe una possibilità anche solo per il cast, dal già citato Mark Addy al ritrovato Michael Palin, che i fans di Monty Python non potranno non ricordare, e che mancava dal piccolo schermo con un ruolo da protagonista da molti anni. Nomi importanti, che impreziosiscono una serie già molto buona in partenza, che regala emozioni ad ogni inquadratura.

 

Foto: http://www.bbc.co.uk/

Da evitare come la peste se odiate le filastrocche o se avete paura dell’acqua (no, non sono spoiler).

When are you going to Scarborough Fair?
Parsley, sage, rosemary and thyme

Remember me to a bonny lass there
For once she was a true lover of mine

When she is done and finished her work
Parsley, sage, rosemary and thyme

Tell her to come and bring me that shirt
For she will be again an true lover of mine.