Serie novella iniziata da poco e ha già conquistato la sottoscritta (che di storie stregate non è mai stata appassionata) grazie ad uno stile pulito,intrigante e un approccio più realistico e per questo innovativo al concetto di “strega”.
Salem,diciassettesimo secolo,i famosi processi per stregoneria sono in pieno regime a causa dello strapotere dei puritani. Nel mezzo di questo clima repressivo e asfissiante,nasce la storia d’amore tra Mary e John Alden il quale è però costretto a recarsi al fronte,lasciando Mary in città promettendo di tornare nel giro di un anno.
Di anni in realtà ne passeranno sette e quando John,ormai eroe di guerra,tornerà a Salem,la troverà ancora più ossessionata dalla stregoneria e la sua Mary sposata con George Sibley,l’uomo più influente della città.
Quello che il Capitano Alden non sa è che la sua amata Mary,nel frattempo è diventata anche una potentissima strega.
Attori validi e singole trame accattivanti rendono questa serie una chicca da non perdere.