Serie TV

Sons of Anarchy

sons of anrchy

Sons of Anarchy, a dispetto di qualche orrore di regia di troppo, è un prodotto veramente eccellente. La sua fama nell’ambiente è più che giustificata: ti avvicini perché sai che c’è il bellone di turno (o per lo meno questo vale per alcune/i di noi), belle moto e rock’n’roll, poi rimani incollato allo schermo per tutto il resto. Succede sempre così.
Ovviamente occorre uno stomaco in grado di reggere un bel po’ di violenza ed un orecchio non troppo riluttante verso un certo tipo di musica, ma è un compito piuttosto facile in fondo.

Quello che invece non è facile è imparare a distinguere il bene dal male, il giusto dall’immorale, i buoni dai cattivi. Lo so che i benpensanti ci riempiono sempre la testa con il fatto che non si dovrebbero idealizzare i criminali e menate varie, but seriusly, come si fa a non amarli? Sono truzzi, palestrati, tatuati, in sella a rombanti moto cromate e scoppiettanti, amano le loro donne ed il loro club… cosa mi importa se gestiscono un traffico internazionale di armi o se le loro fedine penali sono più lunghe di un romanzo russo!
Non mi scandalizzo per un po’ di prostitute, dei vecchi ubriaconi o dei sanguinosi pestaggi, e se simpatizzo per uno spacciatore piuttosto che per lo sceriffo, non fatene una colpa.

Consigliatissimo!

 

Back to list

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.