Serie TV

The Handmaid’s Tale

La nuova produzione televisiva prodotta e distribuita dalla piattaforma Hulu é l’adattamento televisivo del romanzo distopico del 1985 scritto da Margaret Atwood.

Siamo alla fine del XX secolo. Un’organizzazione religiosa e paramilitare attacca pesantemente il Congresso Americano. I cittadini vengono persuasi che si tratti di terrorismo ed in un primo momento accettano perfino l’introduzione della corte marziale. Ma la continua presenza di uomini armati in strada, il divieto di manifestare e l’assurda legge che vieta alle donne di possedere beni materiali e lavorare iniziano a destare sospetti. Non passerà troppo tempo che quelli che conosciamo come Stati Uniti d’America diventeranno la Repubblica di Gilead, società teocratica estremista ed estremamente misogina, che si basa sulla legge biblica. Considerano la modernità una sorta di abominio e considerano le donne esseri inferiori, il cui unico scopo é quello di fare figli.

La società di Gilead é organizzata in maniera fortemente gerarchica: al vertice della piramide ci sono i Comandanti, una sorta di ufficiali dell’Esercito dei Fedeli, temuti e rispettati. Vi sono poi le Marta, una sorta di domestiche, gli Occhi, il cui compito é quello di infiltrati-spie del Governo, le NonDonne (sterili), le Zie (educatrici particolarmente severe), i Traditori del Genere (omosessuali) e le Ancelle, deputate alla riproduzione.

Elisabeth Moss e Alexis Bledel

Elisabeth Moss e Alexis Bledel – immagine by IMDB

Se le mogli dei Comandanti non riescono a dargli degli eredi, essi possono accogliere in casa loro delle Ancelle, giovani donne fertili educate ad essere totalmente sottomesse, il cui unico scopo é quello di partorire figli. La Cerimonia attraverso la quale dovrà avvenire il concepimento dell’erede é una delle cose maggiormente inquietanti della serie e segue alla lettera i dettami biblici:

Rachele, vedendo che non le era concesso di procreare figli a Giacobbe, divenne gelosa della sorella e disse a Giacobbe: «Dammi dei figli, se no io muoio!».
Giacobbe s’irritò contro Rachele e disse: «Tengo forse io il posto di Dio, il quale ti ha negato il frutto del grembo?».
Allora essa rispose: «Ecco la mia serva Bila: unisciti a lei, così che partorisca sulle mie ginocchia e abbia anch’io una mia prole per mezzo di lei».
Così essa gli diede in moglie la propria schiava Bila e Giacobbe si unì a lei.

Genesi 30, 1-4

La protagonista della storia é una donna, sposata con una figlia, che viene fermata ed arrestata da una pattuglia mentre tentava la fuga. Separata dalla sua famiglia, verrà reclusa ed educata come Ancella, preposta a dare un figlio ad uno dei comandanti. Verrà assegnata alla casa del comandante Fred Waterford (Joseph Fiennes) e prenderà il nome di Offred (in Italiano Difred per meglio rendere il fatto che il nome sia una constatazione di possesso da parte dell’ufficiale di nome Fred. Il ruolo é interpretato da Elisabeth Moss). Contrariamente ai veri credenti e a chi si é arreso alla sua nuova condizione, Offred decide di mantenere i nervi saldi e tentare in ogni modo di sopravvivere per poter riabbracciare, un giorno, sua figlia.

Alexis Bledel

Alexis Bledel – immagine by IMDB

Grazie all’altra Ancella con cui Offred ha il permesso di uscire, di nome Ofglen (in italiano Diglen, interpretata da Alexis Bledel), la donna scopre l’esistenza di una sorta di Resistenza che si sta organizzando in clandestinità. Improvvisamente, però, un giorno Oflglen sparisce nel nulla, e quasi contemporaneamente il Comandante Waterford inizia a prendere una strana confidenza con la sua Ancella.

Back to list

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.