Serie TV

The Mayor

Lo abbiamo visto durante le elezioni presidenziali americane del 2016: chiunque può diventare presidente. L’elezione di un personaggio come Donald Trump aveva già avuto ripercussioni nel palinsesto televisivo con una stagione di American Horror Story che lo celebrava come incanalatore della paura del suo popolo. Non poteva quindi mancare un velato riferimento a tutto ciò anche nelle comedy (Veep è stata quasi un presagio, ma non poteva comunque prevederlo con anni di anticipo).

The Mayor

The Mayor – immagine by IMDB

Nasce quindi The Mayor, la storia assurda ma potenzialmente vera di un ragazzino, che decide di correre per le elezioni cittadine di Fort Grey. Il ragazzino in questione si chiama Courtney Rose (Brandon Micheal Hall) ed é un giovane rapper afro-americano. Nelle sue intenzioni, l’idea di partecipare alla campagna elettorale sarebbe dovuta servire per avere per avere dell’attenzione mediatica gratuita da sfruttare per promuovere la sua carriera. Invece le cose si mettono talmente bene che Courtney finisce per essere davvero eletto primo cittadino.

The Mayor

The Mayor – immagine by IMDB

Al suo fianco ci saranno due donne: una é sua mamma Dina (Yvette Nicole Brown) e l’altra Valentina (Lea Michele), consulente politica pronta a scommettere sul giovane sindaco. Le due donne saranno fondamentali per spronare lo svogliato Courtney a svolgere il compito che i suoi cittadini gli hanno affidato.

The Mayor promette di ripercorrere i passi di Parks and Recreations, pur mantenendo una propria originalità che piacerà agli amanti delle comedy senza pretese e senza nessun impegno.

Back to list

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.