Serie TV

Glee

Quella che è stata una serie evento e che,nel bene e nel male,ha portato una ventata di novità all’ormai stantio panorama dei teen drama,è ora diventato un’ombra di sè stessa. Will Shuester (Matthew Morrison),insegnante di spagnolo ma ancora sognatore al liceo McKinley,vuole riportare agli antichi fasti il Glee Club dell’istituto,fondando il gruppo musicale “New Directions”. Benchè inizialmente le adesioni a questo club di canto corale siano estremamente ridotte,ben presto gli studenti più bisognosi ed esclusi dalle gerarchie sociali che si instaurano nelle scuole, trovano nel Glee Club un rifugio sicuro dove poter finalmente forgiare amicizie,amori ed anche esplorare sè stessi. La vera rivoluzione di Glee è stata non solo quella di introdurre numeri musicali random eseguiti dai membri delle New Directions ma sopratutto esplorare tematiche attuali che affliggono adolescenti in tutto il mondo e che spesso e volentieri vengono insabbiate e dimenticate, per far posto al nuovo romanzetto sui vampiri o alla storiella d’amore impossibile. Purtroppo di tutto ciò che aveva reso Glee un appuntamento settimanale da non perdere non è rimasto che il ricordo, a causa di episodi su episodi senza alcun senso logico e storyline al limite del grottesco. L’affetto per i personaggi rimane,quello sempre.

Back to list

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.