Tratta da una storia vera (ovviamente romanzata in modo molto ampio) ,questa serie si concentra sugli studi sulle sessualità umana effettuati dal Dottor William Masters (Micheal Sheen) e dalla sua assistente Virgina Johnson (Lizzie Caplan)  nel corso degli anni cinquanta in un’America altamente puritana e retrograda.
Possibilmente la migliore nuova serie televisiva del 2013 sia per interpretazione che per storia e per aspetti tecnici, Masters of Sex è un appassionante tuffo nel passato e un’esplorazione senza veli ed ipocrisie del mondo della sensualità e quanto di questo sia ancora a tutt’oggi da scoprire e comprendere.
Virginia Johnson è uno dei personaggi femminili più profondi e strutturati che da molto tempo hanno graziato le reti tv e se la serie continuerà a migliorare un panorama televisivo spesso piuttosto scarno e pavido d’idee, non ho dubbi che raggiungerà lo status di icona del piccolo schermo.