Serie TV

Ordinary Lies

Marty lavora come venditore in un autosalone: lo stress a lavoro è tanto e le sue statistiche di vendita sono in calo. Come se non bastasse, a casa ha tre figli non proprio tranquillissimi ed una moglie che non lo supporta affatto. Dopo l’ennesimo ritardo, il capo lo pone di fronte ad un ultimatum: alla prossima ti licenzio. Non si può quindi non provare un po’ di empatia per Marty, che proprio il giorno dopo la ramanzina del capo, è di nuovo in ritardo perchè la moglie non lo ha svegliato in tempo. Disperato e con la drammatica prospettiva di perdere il lavoro all’orizzonte, decide di inventarsi una scusa credibile che lo giustifichi. E cosa c’è di più credibile di una giovane moglie morta troppo presto e all’improvviso?

Ordinary Lies si gioca infatti sulle bugie sul luogo di lavoro e affronterà le conseguenze della prima grande bugia raccontata da Marty, che inevitabilmente innescherà una reazione a catena ogni giorno più incontrollabile. In ogni episodio (dei 6 totali) verrà approfondita la storia di uno degli ordinari impiegati del JS Motor Car Showroom, e scopriremo quanto poco sappiano veramente i colleghi della vita dei propri compagni di scrivania. Raccontata con tipici piglio e ritmo anglosassone, questa novità di BBC One per il 2015 non promette nulla di nuovo ed originale, ma è comunque una serie gradevole e a tratti divertente, con un buon protagonista ed una storia convincente.

Back to list

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.