Film

Atomic Blonde

Tutto nasce da una graphic novel di successo firmata Anthony Johnston (The Coldest City) e dalla volontà di portare finalmente sul grande schermo un agente segreto spietato, calcolatore e pronto a sporcarsi le mani, ma di sesso femminile. Basta relegare le donne dei servizi segreti a ruoli di mera cospirazione e seduzione, in Atomic Blonde una fantastica Charlize Theron vestirà i panni di un James Bond o di un John Wick, fedele alla causa e alla patria e pronta a tutto per completare qualsiasi missione.

Atomic Blonde

Atomic Blonde – immagine by IMDB

La “città più fredda” a cui fa riferimento il titolo dell’opera a cui si ispira Atomic Blonde é la Berlino del 1989, una sola settimana prima che il celebre muro che la divideva in parte Est e parte Ovest venisse abbattuto. È un momento storico delicato, la Guerra Fredda sembra essere arrivata alla svolta definitiva e conclusiva, ed ogni agenzia governativa e di spionaggio tenta di risolvere le questioni ancora aperte, pronta ad approfittare di qualsiasi nuovo scenario venga a crearsi. I servizi segreti britannici inviano nella città tedesca il loro miglior agente, Lorraine Broughton (Charlize Theron), con l’incarico di recuperare a tutti i costi una lista degli agenti sotto copertura, che nelle mani sbagliate potrebbe compromettere non poco gli equilibri internazionali. Durante la missione, Lorraine farà la conoscenza di altre spie e di un agente indipendente, che agisce in completa autonomia, David Percival (James McAvoy).

Atomic Blonde

Atomic Blonde – immagine by IMDB

David Leitch ci mette il cuore e tutta la sua esperienza di stuntman professionista nel confezionare una pellicola assai gradevole, ricca di azione e di ritmo, dove Charlize Theron sfoggia tutta la sua grinta e la sua propensione ai ruoli da dura. A rendere il tutto ancora più gradevole un uso sapiente uso di colori fluo in pieno stile anni ’80.

Back to list

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.