Serie TV

Rosewood

Dopo la (prematura) cancellazione di Forever, procedural molto apprezzato dai pochi fan che lo seguivano, pensavo che l’ennesima serie dello stesso tipo come sembrava essere Rosewood, avrebbe avuto vita breve anche a causa del sentore di stantio che oramai caratterizza queste tipologie seriali. Mi sbagliavo e ne sono davvero felice. Rosewood è realmente una boccata di aria fresca, non solo per la mera presentazione del protagonista Beaumont Rosewood Jr, detto Rosie, di professione patologo forense privato che affronta invalidanti problemi di salute con un’approccio positivo e solare (contrariamente al nostro amato Gregory House) ma anche per un’interessante e azzeccato cast di contorno, in particolare per quanto riguarda la detective Annalise Villa, immancabile sidekick del protagonista. Rosewood è quindi un’ottima aggiunta alla programmazione telefilmica invernale, forse anche in sostituzione di altri prodotti che oramai sembrano l’ombra di loro stessi (Bones i’m looking at you). Promosso a pieni voti.

Back to list

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.