Serie TV

The Coroner

Jane Kennedy è una mamma single che di professione fa il coroner.

Momento SuperQuark: il coroner è un avvocato o un medico che svolge la funzione di ufficiale giudiziario e che ha il compito di indagare sulle morti sospette al fine di chiarirne le cause. Il suo lavoro viene svolto indipendentemente dall’eventuale successivo processo per omicidio.

Dopo l’ennesima storia sentimentale finita male, Jane e sua figlia adolescente Beth tornano a vivere e lavorare nella sua città natale, Lighthaven, nella contea di South Devon, dopo una brillante carriera in città. Qui Jane ritrova sua madre, che gestisce un locale insieme al nuovo compagno ma anche al detective Davey Higgins, suo amore adolescenziale. Proprio con quest’ultimo, Jane si troverà ad indagare sui crimini locali, che inevitabilmente coinvolgeranno anche vecchie conoscenze o amici.

La BBC con The Coroner confeziona l’ennesimo procedural ricco di cliché, con la donna dal passato problematico che torna alle origini cercando di ritrovare se stessa, la figlia adolescente che crea scompiglio e problemi e l’ex ormai sposato che torna prepotente nella vita della protagonista. Le tematiche sono sempre le stesse, ma cambia ancora una volta l’ambientazione, come in ogni drama british che si rispetti. Stavolta le indagini si svolgono in una cittadina di mare, come nella ben più famosa ed acclamata Broadchurch. Nel complesso, un senso perenne di deja-vu e la sensazione di guardare un episodio di Montalbano ambientato oltre la manica.

Back to list

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.