Cora (Jessica Biel) ha una splendida famiglia: un marito che la adora, Mason Tanetti (Christopher Abbott) ed uno splendido bambino, il piccolo Laine. Come tutte le famiglie del mondo, il loro microcosmo non é perfetto, a causa di incomprensioni ed intromissioni nella loro vita della madre di lui. Cora ci appare da subito come una donna mite ma assolutamente non serena, eppure nulla lascia presagire cosa sta per accadere nella vita della famiglia Tanetti.

Durante una tranquilla gita familiare al lago, Cora prova ad uccidersi spingendosi sempre più a largo, ma all’ultimo rinuncia. Nemmeno troppi minuti dopo, ascoltando i discorsi di una giovane coppia a pochi metri di distanza, sulle note di una canzone incisa qualche anno prima da uno dei due, qualcosa scatta nella mente di Cora. Senza nessuna avvisaglia né apparente motivo, si scaglia su Frankie Belmont (Eric Todd), un giovane medico, e lo pugnala a morte con ferocia.

the sinner
The Sinner – immagine by IMDB

Arrestata subito dopo il fatto, Cora si professa immediatamente colpevole e rinuncia alla difesa dell’avvocato che le era stato assegnato, ma senza spiegare il motivo che l’ha spinta a compire il delitto. Il detective che indaga sul caso, Harry Ambrose (BIll Pullman) é convinto che la donna nasconda qualcosa, e proverà con ogni mezzo a farle confessare almeno il movente, indagando sul suo passato e sulla sua psicologia imperscrutabile.

Ma di Cora lo spettatore imparerà a conoscere qualcosa poco a poco, attraverso dei flashback. Nata e cresciuta in una famiglia cattolica dello stato di New York, fin da piccola viene vessata e colpevolizzata della cagionevole salute della sorella minore. Sua madre la convince che la piccola si trova in quello stato perché durante la prima gravidanza ha perso troppe energie; inoltre accusa Cora di non pregare abbastanza e di non fare abbastanza rinunce e sacrifici.

The sinner
The Sinner – immagine by IMDB